Estate


Era estate, le bollette venivano dimenticate nei cassetti, le ombre dei gatti correvano via e l’acqua pesava salendo le scale. Le parole fuggivano la notte, gli aerei partivano in ritardo e la ragazza coi pantaloni a fiori attraversava il viale. Era estate, il fumo alla finestra, la torta nel frigo, una faccia sconosciuta, i vicini senza occhiali, la coppia che scopava in macchina, la maglietta a righe, Bernanos e i rumori della piazza. L’estate non esiste, è un luogo lontano, un ricordo inventato, e le vesciche sui talloni vanno via appena togli le scarpe aperte che non indosserai più.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s